L’etichetta di un vino è la prima cosa che compri.

Il vino, la seconda.

La mia idea di etichetta

Migliaia di etichette bevute, anni di fiere e di visite in cantina, centinaia di eventi e tanti discorsi con produttori e distributori, hanno formato la mia idea di etichetta.

 

Semplicità

Le etichette dei più grandi vini del mondo sono prive di effetti post stampa. Mi piace creare etichette che siano di impatto anche senza effetti di rilievo, lamine, vernici.

Innovazione

Non mi piace seguire le mode, voglio creare etichette iconiche che possano essere innovative e riconoscibili. In grado di essere memorizzate ed affermarsi nel tempo come brand.

Identità

Voglio creare etichette che siano rappresentative del contenuto e della realtà produttiva, che “vestano” sia il vino sia il produttore comunicandone l’identità e le idee.

Marchi e competenza legale

La specializzazione nel settore ed i confronti con gli organi di controllo mi hanno portato ad una eccellente competenza dei regolamenti europei sull’etichettatura dei vini.

Case study

Baldissero – Treiso (CN)

Nuova linea etichette 

Per questo piccolo storico vignaiolo che ha deciso di imbottigliare da poco il proprio vino la sfida era quella di riuscire a comunicare la dimensione artigiana e la storicità delle competenze, nonostante il nuovo affacciarsi sul mercato della bottiglia. Ho optato per uno stile classico, privo di effetti, mettendo in etichetta la mappa della vigna storica di famiglia. Bottiglia indirizzata ad Ho.re.ca ed enoteche, su cui i riscontri sono stati subito positivi, per una bottiglia che sia in tavola che sullo scaffale si nota.
Inoltre sotto l’aspetto tecnico legale ho optato e registrato il marchio dell’azienda “Baldissero” in quanto omonimo di un comune piemontese ad oggi non appartenente a nessuna denominazione, ma eventualmente tutelante in futuro in relazione all’articolo 102 del regolamento europeo 1308 del 2013.

 

Bini Denny – Reggio Emilia

Restiling linea 

Denny Bini è un piccolo produttore delle mie parti, che vinifica in modo naturale e rifermenta i propri vini in bottiglia in modo naturale. Lambruschi e uve bianche del territorio Reggiano. Per questo progetto di restiling etichette era necessario creare un etichetta che trovasse spazio comunicativo sul proprio target di clientela, che esclude ovviamente GDO e mira soprattutto al settore dei vini naturali. Ho ridisegnato il logo aziendale rendendolo più pulito riprendendo la rosa dei venti da sempre usata come marchio, e disegnato ad acquerello una rosa dei venti con colori differenti per ogni vino. Etichette che, a detta del produttore, hanno subito riscosso un grande successo sulla clientela.

Parlami del tuo vino e di ciò che vorresti comunicare.

Contatti